Costruita nella prima metà del quattrocento, venne dichiarata parrocchiale nel 1438 da Papa Eugenio IV che ne sancì l'indipendenza dalle altre quattro parrocchie. Nel XVII sec. la famiglia Poerio commissionò al Preti la pala per l'altare padronale, raffigurante la Madonna della Purità. Nel 1690 venne collocato sull'altare maggiore il busto ligneo di S. Nicola di Bari. Il terremoto del 1783 provoca il parziale crollo dell'edificio che porta nel 1813 a spostare la sede parrocchiale nella vicina S. Domenico. Il lavori di restauro iniziano tra il 1837 e il 1842. In questi anni vengono costruiti l'altare di S. Nicola e quello laterale della Purità. 

 

 

Grazie all'associazione "I Love Taverna" per il seguente video