Costruita assieme al monastero nella prima metà del XV sec. come oratorio di terziarie francescane. Venne danneggiata col terremoto del 1783 che però risparmiò l'arredo interno della chiesa. Nel 1813 l'edificio risulta chiuso a causa della soppressione del monastero restando in condizioni di abbandono per tutto il secolo. Nel dopoguerra e nei primi anni 60 vengono operati all'interno della chiesa i primi lavori di ristrutturazione. Da notare la distruzione del campanile ottagonale, unica testimonianza dell'originaria tipologia architettonica della chiesa.

Interno della chiesa di Santa Caterina

 

 

Grazie all'associazione "I Love Taverna" per il video