Non si hanno notizie storiche sulla data di costruzione del piccolo edificio che probabilmente dovette nascere come Oratorio filiale della vicina parrocchia di San Martino.Al suo interno si conservano l'altare con la statua della Madonna del nicchio e un altro altare con il quadro di S. Anna. Nel 1813 la chiesa risulta lesionata e molto degradata. Questa condizione di degrato si protrae per tutto il secolo fino agli anni del dopoguerra. Il primo progetto di ristrutturazione strutturale risale agli anni 60, progetto che ha in gran parte cancellato gli stilemi originari della prima costruzione.

 

 

Grazie all'associazione "I Love Taverna" per il video